Cosa facciamo

Fare innovazione identificando o sviluppando nuovi prodotti e nuovi processi rappresenta un’opportunità di crescita per le imprese.

Il Cluster Lombardo della Chimica Verde riunisce:

  • soggetti che forniscono le materie prime;
  • soggetti in grado di trasformarle;
  • soggetti in grado di valorizzare i prodotti ottenuti.

che, attraverso la condivisione di idee, risorse e competenze, creano le condizioni ideali per favorire e accelerare l’innovazione, aprendo anche a nuovi mercati.

Informazioni e sensibilizzazione

Cos’è la bioeconomia?

Per bioeconomia si intende il sistema socio-economico che comprende e interconnette quelle attività economiche che utilizzano bio-risorse rinnovabili del suolo e del mare e delle attività produttive umane – come colture agricole, foreste, animali, rifiuti, micro-organismi terrestri e marini – per produrre cibo, materiali ed energia.

Bioeconomia, eco-industrie, green industries, bio-based, chimica verde, circular economy sono espressioni sempre più ricorrenti nei documenti strategici e programmatici a tutti i livelli, da quello europeo a quello nazionale, regionale e locale. Pur con significative differenze, questi termini fanno riferimento genericamente a quei settori di attività che riducono l’impatto delle attività economiche sull’ambiente, in termini di materie prime, processi, prodotti e scarti.

Il tema della sostenibilità diviene quindi centrale estendendosi dalla dimensione ambientale a quelle sociali (es. impatto sull’occupazione, relazioni col territorio, catene del valore) ed economiche (es. re-industrializzazione di siti dismessi, riconversioni industriali, sviluppo di nuovi prodotti e processi per il mercato, competitività internazionale).

Reti nazionali e internazionali

La bioeconomia non è un’idea regionale o nazionale. È una strategia che l’Europa nel suo complesso, i singoli paesi, le singole regioni, stanno perseguendo.

L’Associazione intende dialogare con l’Europa per rendere visibili le risorse e le competenze della Lombardia nel campo della bioeconomia, al fine di promuovere nuove opportunità di business, collaborazione e crescita.

In Italia, LGCA è socio del Cluster Tecnologico Nazionale della Chimica Verde (SPRING). In Europa, LGCA è membro associato di Vanguard Initiative Asbl, in quanto coordina con Regione Lombardia il pilot “Bioeconomy” e partecipa a EUSALP-Strategia Macroregionale europea per la Regione Alpina.

Avere un interlocutore unico a livello regionale è un valore aggiunto per i soggetti esteri che possono guardare alla Lombardia alla ricerca di collaborazioni ma non sanno a chi rivolgersi.

Rapporti con la Regione Lombardia

L’Associazione è l’interlocutore di Regione Lombardia per le iniziative a sostegno della bioeconomia in Lombardia. Ha già contribuito a inserire il tema nella Strategia di Smart Specialization (S3) che la Lombardia ha proposto all’Unione Europea per l’assegnazione dei fondi strutturali nel periodo 2014-2020.

Sarà anche il portatore degli interessi, delle capacità, delle aspirazioni, delle idee del settore della bioeconomia quando si dovrà decidere quanto, come e dove investire le risorse degli aiuti pubblici nella ricerca e nell’innovazione.

Non far sentire la propria voce a livello politico non può che limitare le opportunità di sviluppo per l’intera filiera.