Chi siamo

Regione Lombardia ha avviato da tempo un processo finalizzato alla costituzione di aggregazioni su alcune delle principali tematiche legate alla competitività futura della nostra economia.

Tra i temi individuati vi è la chimica verde, intesa come motore della bioeconomia, ovvero dell’utilizzo sostenibile di materie prime rinnovabili.

Nell’ambito di questo processo, 4 soggetti – Consorzio ItalbiotecInnovhub-SSIPolitecnico di MilanoUniversità degli Studi di Milano – hanno fondato la Lombardy Green Chemistry Association – LGCA, che ha dato vita al Cluster della Chimica Verde promosso e riconosciuto dalla Regione Lombardia.

Lo sviluppo della bioeconomia, di cui la chimica verde rappresenta il cuore, è un passaggio obbligato per affrontare le grandi sfide planetarie: mutamenti climatici, scarsità di risorse, tutela dell’ambiente, multifunzionalità dell’agricoltura, salute, miglioramento delle condizioni di vita della popolazione, nuove opportunità di crescita e occupazione, rafforzamento della competitività delle imprese.

Sfide tecnologiche e scientifiche, ma anche economiche, sociali e politiche, come riconosciuto sia a livello europeo sia nazionale, che richiedono iniziative concrete e sinergiche.

La Lombardy Green Chemistry Association si propone come parte attiva di questa convergenza nel processo di coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, attraverso la promozione di incontri, opportunità oltre che come interlocutore della Regione, del governo nazionale e dell’Unione Europea nella definizione di politiche e iniziative a supporto dell’innovazione, della competitività e della bioeconomia.

Mission

LGCA è aperta a tutti i soggetti lombardi interessati allo sviluppo della bioeconomia e si pone l’obiettivo di:

  • Creare condizioni favorevoli allo sviluppo della bioeconomia a livello regionale.
  • Essere punto di riferimento e interlocutore delle autorità regionali, nazionali ed europee nella definizione e implementazione di politiche a supporto dell’innovazione nel settore della bioeconomia.
  • Costituire un luogo di incontro e progettazione comune per tutti i soggetti lombardi interessati al tema.

La storia

Contesto

LGCA fa parte del network di Cluster Tecnologici voluti da Regione Lombardia, per potenziare le aree tematiche ritenute prioritarie a livello nazionale e internazionale.

I Cluster tecnologici sono aggregazioni organizzate di imprese, università e altre istituzioni pubbliche e private di ricerca/innovazione, idonee a contribuire alla competitività internazionale sia dei territori di riferimento sia del sistema economico nazionale (art. 1, comma 4, Bando MIUR D.D. 30.5.2012, n. 257).

Incarico

Per il Cluster Lombardo della Chimica Verde, Regione Lombardia ha individuato quale soggetto capofila il Consorzio Italbiotec. Con lettera al soggetto capofila, Regione Lombardia ha deciso di supportare lo sviluppo del Cluster Tecnologico Lombardo Chimica Verde. Insieme a Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano e Innovhub – SSI, il Consorzio Italbiotec ha fondato la Lombardy Green Chemistry Association.

Fondazione

LGCA nasce con il bando di Regione Lombardia di fine 2011 inteso a raccogliere candidature per il potenziamento e/o la creazione di distretti ad alta tecnologia.

In risposta al bando, 144 candidature (per un totale di 3.315 soggetti) sono state riconosciute idonee a supportare la governance regionale.

Durante l’istruttoria delle candidature, a maggio 2012, il MIUR ha approvato l’Avviso per lo sviluppo e potenziamento di Cluster Tecnologici Nazionali nelle seguenti aree tecnologiche: chimica verde, agrifood, tecnologie per gli ambienti di vita, scienze della vita, tecnologie per le smart communities, mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, aerospazio, energia e fabbrica intelligente.

Sviluppo e Consolidamento

Con delibera X/707 del 20 settembre 2013, Regione Lombardia ha dato il proprio contributo per sostenere le attività complementari e funzionali all’avvio e allo sviluppo dei Cluster Regionali, destinando a ogni realtà un finanziamento annuo di 50.000-100.000 euro.

Il 17 ottobre 2013 è stata costituita l’associazione senza scopo di lucro, denominata “Lombardy Green Chemistry Association”. Il 30 novembre 2016 l’Associazione ha ricevuto il riconoscimento giuridico da Regione Lombardia con decreto n. 543. Il 1 dicembre 2016 ha preso avvio il Piano di consolidamento dell’Associazione, denominato “CONSOLIDA”, approvato da Regione Lombardia a valere sul “Bando per il Consolidamento dei 9 Cluster Tecnologici Lombardi (CTL)” della durata di 2 anni con un contributo regionale complessivo di 115.000 euro.